Nuova scoperta a valletta

NUOVA SCOPERTA A VALLETTA

Una nuova e interessate scoperta a Valletta.

Un’antica cisterna d’acqua risalente all’epoca dei Cavalieri di Malta.

Un ritrovamento che ha portato alla luce un serbatoio d’acqua ubicato sotto il parcheggio di St Andrews’s Ditch a Valletta.

 

La nuova scoperta a Valletta, del tutto fortuita, è avvenuta dopo che alcune buche sul manto stradale sono state segnalate alle Autorità in quanto potenzialmente pericolose per i pedoni e per i residenti che utilizzavano il parcheggio.

L’area è tutt’ora transennata per rendere possibile individuare le cause dello sprofondamento del terreno.

I membri della Divisione Pulizia e Manutenzione hanno effettuato delle indagini per capire dove conducessero le due aperture profonde 7,5 metri.

Il ritrovamento, dal grande valore storico, è stato annunciato sui canali social di Il-Ġibjun.

Il gruppo è da sempre impegnato a sensibilizzare la comunità sui bacini idrici del Paese e sull’importanza della conservazione dell’acqua

Anche Belt Valletta, un altro gruppo Facebook basato su argomenti che interessano la capitale, ha riportato l’interessante notizia.

Il serbatoio, ritrovato vuoto è una delle cisterne realizzate per la conservazione dell’acqua ai tempi dei Cavalieri di San Giovanni, con una capacità di circa 1.500.000 litri.

 

Sono disponibili solo poche informazioni sulle dimensioni effettive della cisterna sotterranea, tuttavia, si presume che il serbatoio versi in cattive condizioni.

Infatti, lastre rotte ed archi danneggiati, rendono fortemente instabile l’intero sito.

L’erosione provocata dall’acqua superficiale ha messo in serio pericolo la struttura che potrebbe crollare da un momento all’altro.

Di recente, Heritage Malta ha aperto al pubblico “Underground Valletta”.

Si tratta di una serie di tunnel sotterranei da esplorare attraverso dei tour guidati alla scoperta dei segreti dei Cavalieri di Malta.

Il tour include la vista ad un altro serbatoio, situato proprio sotto Great Siege Square, a pochi passi dal recente ritrovamento della scorsa domenica.

Malta, un territorio ricco di storia e cultura che continua a sorprenderci…

(Fonte: Corriere di Malta)

NEWS

No Comments

Post A Comment