Malta meno disoccupazione

MALTA: MENO DISOCCUPAZIONE

Malta registra il tasso di disoccupazione più basso nella storia del paese.

I dati resi noti dall’Ufficio nazionale di statistica (NSO), sono davvero confortanti.

La riduzione del tasso di disoccupazione nell’isola di Malta, fa ben sperare in una ripresa economica generale.

NSO comunica che il tasso di disoccupazione registrato a luglio 2021 ha riscontrato una flessione generale, sia per genere che per fasce d’età.

Stando alle statistiche, lo scorso anno nel medesimo periodo sono state 2.439 le registrazioni dei lavoratori in cerca di impiego, contro le sole 1.542 del 2021.

Anche i dati forniti da Jobsplus, ente di servizi pubblici per l’impiego, indicano una ripresa.

Nello scorso mese di luglio, si è verificata una consistente diminuzione di iscritti al registro della disoccupazione rispetto all’anno precedente.

Si contano infatti 2.238 iscritti in meno nella prima fase e 201 nella seconda.

I dati dimostrano, inoltre, come nel 2021 si sia ridotto anche il tempo necessario per trovare un impiego.

Si tratta quindi di una ripresa economica vera e propria.

Una svolta positiva per l’economia maltese di cui beneficeranno tutti i settori: primi tra tutti quello turistico e quello immobiliare.

 

Quello turistico duramente colpito dalla pandemia da Covid-19 si può definire già ristabilito.

Basti considerare che per la prima volta dal 1999, il mese di settembre supera per numero di ingressi il mese di agosto, con 418.473 passeggeri totali transitati all’aeroporto internazionale di Malta.

Grazie alla forte ripresa del flusso turistico infatti, strutture ricettive e ristoranti offrono svariate posizioni lavorative da ricoprire.

Anche i numerosi cantieri che hanno subito il rallentamento obbligato causato dalla pandemia da Covid-19, hanno ripreso a pieno regime le loro attività.

Il settore immobiliare sta infatti recuperando velocemente per poter soddisfare le richieste oltre che dei residenti maltesi, anche quelle di imprenditori e investitori immobiliari che scelgono Malta come polo principale per i loro investimenti.

I numerosi progetti immobiliari e le varie ristrutturazioni edili con lo scopo di ampliare appartamenti già esistenti o rimodernare strutture ricettive in base al nuovo piano regolatore, richiedono infatti l’impiego di molti lavoratori.

L’economia di Malta procede in una sola ed unica direzione: una crescita sicura e costante.

(Fonte: Corriere di Malta)

NEWS

No Comments

Post A Comment